Progetti

NEANCHE PER GIOCO


IL Progetto “NEANCHE PER GIOCO” co-finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e dalla Regione Calabria (AVVISO PUBBLICO PER IL FINANZIAMENTO DI INIZIATIVE E PROGETTI DI RILEVANZA LOCALE AI SENSI DEGLI ARTT. 72 E 73 DEL DECRETO LEGISLATIVO 3 LUGLIO 2017, N. 117), dall'8 Ottobre 2019 per 12 mesi continuerà a portare avanti una missione di grande importanza: aiutare le persone che soffrono a causa dei sempre crescenti e variegati disagi sociali e della complessa fenomenologia delle dipendenze. Con questo progetto si perseguono obiettivi di solidarietà sociale, con specifici interventi volti alla promozione del benessere psicofisico della persona che si ripercuote anche nel contesto in cui vive. Prendendo a modello il problema della ludopatia, intende dare origine ad una attenta analisi di questo grave fenomeno, con l'obiettivo non secondario di aprire un ampio dibattito sociale e politico sui grandi temi della prevenzione e della riabilitazione. Unitamente a questi obiettivi, già di per sé qualificati e impegnativi, l'ASPA vuole garantire l’informazione, la formazione e l’aggiornamento professionale dei volontarie e dei cittadini nel campo delle dipendenze. Per far ciò, l’associazione promuoverà interventi finalizzati a ridurre i comportamenti a rischio, soprattutto nei giovani; infatti, ha individuato come target del progetto gli studenti frequentanti le quarte e le quinte classi degli Istituti Superiori. Nello specifico il progetto vedrà impegnati tutti i volontari dell'ASPA e figure specifiche quali: assistenti sociali, operatori, tutor, medici, sociologi e psicologi.

Vai alla sezione


La Volonta' e' la Giusta Guida


IL Progetto “la Volontà è la giusta guida” co-finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale, bando Giovani per il Sociale, della Pubblica Assistenza A.S.P.A. avviato il 1° marzo 2016, vede impegnato un gruppo di lavoro che mira a favorire un confronto e un corretto passaggio di informazioni alla popolazione scolastica del territorio acrese, sui fattori di rischio per la salute correlati all’uso di alcool, fumo, droghe e farmaci.

Secondo quanto previsto nelle attività del progetto, sono stati individuati durante il primo incontro con le 3 classi degli Istituti d’Istruzione Superiore, due PEER EDUCATORS (educatori tra pari) per ognuna delle 13 classi, vale a dire 25 educatori.


Vai alla sezione


In-Dipendence Day


L'A.S.P.A con il progetto "IN-DIPENDENCE DAYS" co-finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri-Dipartimento del Lavoro e delle Politiche sociali - Direttiva 266/2014, dal 25 Ottobre 2016, continua a portare avanti una missione di grande importanza: aiutare le persone che soffrono a causa dei sempre crescenti e variegati disagi sociali e della complessa fenomenologia delle dipendenze. 

Con questo progetto si continuano a perseguire obiettivi di solidarietà sociale, con specifici interventi volti alla promozione del benessere psicofisico della persona che si ripercuote anche nel contesto in cui vive.

Prendendo a modello il problema delle dipendenze da sostanze, gioco d’azzardo, alcol, internet ed altre della vasta gamma,  intende dare origine ad una attenta analisi di questi gravi fenomeni dei nostri tempi, aprendo un ampio dibattito sociale e politico sui grandi temi della prevenzione e della riabilitazione.